• Credito immagine: Mario Tama/Getty
Una pelle colma di sensori per ritrovare il senso del tatto
Una “pelle elettronica,” inspirata al sistema nervoso, è grado di percepire temperatura, pressione ed umidità. Potrebbe essere utilizzata per dotare gli arti artificiali di un senso del tatto più raffinato.
di Charlotte Jee 22-07-19
Il nostro corpo è una macchina sensoriale, grazie a circa 85 Km di nervi che connettono pelle, cervello e muscoli. Una squadra della University of Singapore ha preso ispirazione proprio dal sistema nervoso per creare una "pelle" per robot che potrebbe, un giorno, potenziare la loro capacità di rilevare e comprendere l'ambiente in cui si muovono.