Una guerra davvero virale
La pandemia, che attraversa drammaticamente la nostra vita individuale e collettiva, ha creato una sorta di sentimento paranoide che ci fa vivere in una condizione di allarme permanente e caratterizza anche il modo in cui, nella pubblicistica culturale, si parla del Covid 19 come di un “nemico nascosto”.
di Gian Piero Jacobelli 29-01-21
Nella odierna Newsletter di La lettura (venerdì 29 gennaio 2021), supplemento culturale del “Corriere della Sera”, a proposito delle relazioni tra uomini e animali, il filosofo della scienza Telmo Pievani, uno dei più interessanti e convincenti mediatori tra le cosiddette “due culture”, si sofferma su alcuni aspetti deteriori di queste relazioni, che tra l’altro, come a tutti è noto, figura tra le cause della pandemia da Covid 19.