• Caltech / R. Hurt (IPAC)
Una collisione tra due buchi neri visibile per la prima volta nell’universo
Gli astronomi del Caltech hanno riferito di aver osservato uno scontro tra due buchi neri grazie alla presenza di un buco nero supermassivo sito nelle vicinanze che ha contribuito a illuminare gli altri due mentre si fondevano. 
di Neel V. Patel 28-06-20
Se confermati, i risultati pubblicati su “Physical Review Letters” sarebbero le prime osservazioni delle radiazioni luminose in una fusione tra buchi neri. Rilevato per la prima volta a maggio del 2019 e soprannominato S190521g, la fusione è avvenuta a circa 4 miliardi di anni luce di distanza, in prossimità di un buco nero supermassivo chiamato J1249+3449. Questo oggetto ha una massa 100 milioni di volte superiore al Sole, con un diametro approssimativamente delle dimensioni dell'orbita terrestre attorno alla nostra stella.