• Il robot della Toshiba navigherà all’interno del reattore 3 per cercare di rimuovere detriti e recuperare alcune delle sue barre di combustibile. Fonte: Japan Times
Un robot sottomarino riparerà Fukushima
È in via di costruzione il robot che si avventurerà nelle acque radioattive del reattore di Fukushima per rimuovere le barre di combustibile.
di Will Knight 20-01-16
Quando un terremoto ed uno tsunami hanno devastato la centrale nucleare di Fukushima Daiichi nel 2011, provocando una catastrofica fusione e la conseguente fuga di radiazioni, piani per l’impiego di robot in grado di intervenire e riparare i danni sono stati subito avviati. L’ambiente si era rivelato semplicemente troppo complesso ed instabile per qualunque altro robot convenzionale