• Policlinico Gemelli. Sergio D’Afflitto, Wikimedia Commons
Un nuovo incubatore al Policlinico Gemelli di Roma
Il GeLSI ( GEMELLI Life Science Incubator) è realizzato in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli”.
di Alessandro Ovi 30-10-19
Il GeLSI ( GEMELLI Life Science Incubator) si inquadra nelle attività del Laboratorio sulla Medicina Personalizzata e l’Innovazione (LaMPI) istituito recentemente nell’ambito dell’Alta Scuola di Economia e Management Sanitario (ALTEMS) ed è realizzato in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” – Irccs.

Nell’ambito dell’Irccs Gemelli è in via di progettazione un “acceleratore di attività d’impresa” (Gemelli Life Science Incubator) che si propone di supportare il trasferimento tecnologico e la promozione di attività di imprese nate dalla collaborazione tra ricercatori dell’ambito biomedico e soggetti terzi interessati a promuovere iniziative ad alto contenuto scientifico e tecnologico.

In Italia, un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) è un ospedale nel quale vengono svolte attività di ricerca clinica, nonché di gestione dei servizi sanitari, che in virtù del loro contributo alla ricerca ricevono finanziamenti pubblici (150 milioni di euro distribuiti nel 2017 ). Si tratta di istituti nati attorno a particolari aziende ospedaliere con natura giuridica diversa, pubblica o privata. Gli IRCCS pubblici sono in tutto 21, mentre gli IRCCS privati sono 30.

Il "riconoscimento del carattere scientifico" è la procedura attraverso cui queste realtà ospedaliere, che trattano particolari patologie di rilievo nazionale, prendono vita. Ciò conferisce il diritto alla fruizione di un finanziamento statale (che va ad aggiungersi a quello regionale) finalizzato esclusivamente allo svolgimento della attività di ricerca relativa alle materie riconosciute.

Lo spettro di attività di eccellenza sul territorio nazionale è ampio: Auxologia, Biotecnologia, Cardiologia, Dermatologia. Diagnostica Immagini, Farmacologia, Gastroenterologia, Genetica, Geriatria, Malattie Infettive, Medicina della complessità, Medicina Molecolare, Medicina Occupazionale, Neurologia, Neuroriabilitazione, Oculistica, Oftalmologia, Oncologia, Ortopedia, Patologie Croniche, Pediatria, Psichiatria, Riabilitazione, Trapianti d’organo.

Il GeLSI è una nuova istituzione radicata sul policlinico Gemelli, oggi articolato su 7 Dipartimenti, 19 Aree Cliniche e 122 Unità Operative. Nella sua particolare missione di sviluppare ricerca e trasferirne i risultati, si specializza in Medicina Personalizzata e Biotecnologie Innovative.

Sotto la guida di un direttore scientifico ( Prof G. Scambia) e di tre Vicedirettori scientifici( Prof r. Bernabei. Prof R. DeMaria, prof V Valentini) vengono coordinate 7 linee di lavoro :

1. ‘Ricerca Translazionale’ in Medicina personalizzata per malattie complesse
(26 progetti di ricerca), Prof Crea
2. Ricerca Clinica in Medicina Personalizzata per Malattie Complesse (35 progetti),Prof. Valentini
3.Sostenibilità della medicina personalizzata e predittiva (9 progetti), Prof Boccia
4.Approcci Innovativi in Pazienti Anziani (8 Progetti), Prof Bernabei
5.Innovazione in tecnologie biomediche e nello sviluppo di apparati( 10 Progetti), Prof Costamagna
6.Approcci innovativi e personalizzati in donne e bambini( 17 Progetti), Prof Scambia
7.Biotecnologie innovative e diagnostica personalizzata in terapia intensiva (7 progetti), Prof Antonelli

Il completamento del nuovo edificio per le Scienze Biologiche all'interno del Tech Park del Gemelli è previsto per il 2024, con laboratori all'avanguardia dedicati a elettrofisiologia, immunomonitoraggio, microscopia, analisi dei dati (biostatistiche, bioinformatica, Big Data) e modelli sperimentali (organoidi,
modelli animali)


(lo)