• Intel
Un nuovo chip per computer imita i nostri nasi
I ricercatori di Intel hanno addestrato un algoritmo sul chip che è stato in grado di distinguere accuratamente tra dieci diversi odori con un numero di dati di gran lunga inferiore rispetto a un chip convenzionale.
di Karen Hao 17-03-20
Di tutte le cose che il nostro cervello può fare, il modo in cui ci aiuta a riconoscere gli odori è quello più conosciuto a livello scientifico. Quando un odore colpisce le cellule olfattive nel nostro naso, queste ultime inviano un segnale al corrispondente cluster di neuroni nel cervello noto come il bulbo olfattivo. Il bulbo quindi trasporta il segnale verso altre parti del cervello, permettendoci di apprezzare il profumo di un pompelmo o di evitare il cattivo odore della spazzatura.