Un lento progresso verso una medicina migliore
A tredici anni dal sequenziamento del genoma umano si stanno sviluppando dei trattamenti molto interessanti.
di Nanette Byrnes 23-08-16
Alla nascita di Carina fu subito chiaro che qualcosa non andava. Era il 25 luglio del 2014 e fu la levatrice a notare per prima il problema: un ingrossamento sul lato destro della mandibola della bambina. I medici non furono subito in grado di formulare una diagnosi, ma venne infine riconosciuta una forma di tumore maligno che riuscì a resistere ad 8 trattamenti chemioterapici e svariati interventi chirurgici nel corso del primo anno e mezzo della vita di Carina.