Un clone dal volto pulito
Una spia potrebbe aver usato un volto generato dall'IA per creare un profilo falso sui social media e prendere contatti con autorevoli figure istituzionali.
di Karen Hao 17-06-19
Un profilo di LinkedIn sotto il nome di Katie Jones è stato identificato da Associated Press come un tipo di contatto che apre le porte ad attività di spionaggio che sfruttano le potenzialità dell’IA. Il personaggio è in rete con diverse figure di alto profilo di Washington, tra cui un vice segretario di stato, alcuni senatori e funzionari della Casa Bianca e un economista in lizza per un posto alla Federal Reserve.