Un cavallo di Troia per il morbo di Parkinson
Gli scienziati utilizzano cellule immunitarie per infiltrare molecole attraverso la barriera emato-encefalica nella speranza di curare le malattie neurodegenerative.
di Abdul-Kareem Ahmed 21-10-13
In profondità nella base del cervello, una moltitudine di eventi tra cui il danno ossidativo e l'infiammazione possono uccidere i neuroni, dando luogo ai sintomi debilitativi della malattia di Parkinson.