• Victoria Peak a Hong Kong. Simon Zhu / Unsplash

Un’azienda israeliana di hacking telefonico sotto accusa per le vendite a Hong Kong

I difensori dei diritti umani hanno presentato una petizione in tribunale contro Cellebrite, un’azienda israeliana di intelligence digitale, esortando il ministero della Difesa israeliano a fermarne le esportazioni verso Hong Kong, dove le forze di sicurezza hanno utilizzato la tecnologia per reprimere i dissidenti.

A luglio, alcuni documenti hanno rivelato che la tecnologia di hacking del telefono di Cellebrite è stata utilizzata per entrare in 4.000 telefoni di cittadini di Hong Kong, incluso l’eminente politico e attivista pro-democrazia Joshua Wong, il quale a sua volta ha lanciato una petizione online, che ha raggiunto le 35.000 firme, per porre fine alle vendite di Cellebrite a Hong Kong.