Un algoritmo per il riconoscimento facciale mira a rivoluzionare la ricerca delle immagini
La capacità di individuare volti da qualunque angolatura, persino quando sono parzialmente occultati, è sempre stata una capacità unicamente umana, almeno fino a poco tempo fa.
Nel 2001, due scienziati informatici, Paul Viola e Michael Jones, hanno dato il via ad una rivoluzione nel campo del riconoscimento facciale computerizzato. Dopo anni di ristagno, questi ricercatori hanno sviluppato un algoritmo in grado di individuare i volti nelle immagini in tempo reale. Di fatto, il cosiddetto algoritmo Viola-Jones era talmente veloce e semplice che presto sarebbe entrato a far parte degli standard per le fotocamere compatte.