• Il CRISPR è stato usato per inserire sia immagini in movimento (cavallo e cavaliere), sia immagini statiche (mano) nel genoma di un batterio.
Tutta la memoria del mondo in un batterio
di Emily Mullin 06-09-17
Ricercatori di Harvard hanno utilizzato il sistema di gene-editing denominato CRISPR per inserire una sequenza di cavallo e cavaliere al galoppo nel DNA di batteri viventi.