Transizione digitale, il fattore umano conta eccome

Il cambiamento coinvolge le persone e il loro lavoro. Ecco le strategie digitali che creano valore.

di Luca Longo 14-01-22
Trasformazione digitale per la crescita sostenibile

La trasformazione digitale è fondamentale per il modello integrato di crescita sostenibile di grandi aziende come Eni. Con la digitalizzazione migliora la sicurezza delle persone, si semplifica la gestione delle operazioni, si garantisce l'integrità degli asset, si valorizzano le competenze, aumentano la flessibilità e la rapidità nel prendere decisioni. Inoltre, la piena digitalizzazione aumenta la capacità di predizione degli eventi operativi, la trasparenza e la tracciabilità delle operazioni.

Come ogni cambiamento profondo, questo processo di piena digitalizzazione richiede coraggio e apertura alla novità. Ma nulla sarebbe possibile senza la conoscenza e l’esperienza degli individui coinvolti, sempre al centro della trasformazione digitale.

Tecnologie e competenze

Eni investe sul digitale come leva per la creazione di valore, accostando il progresso tecnologico allo sviluppo delle competenze. Per questo è stato avviato un programma di formazione in collaborazione con Eni Corporate University. È infatti grazie alle persone che è possibile trasformare la tecnologia in uno strumento per l’evoluzione del business. La trasformazione digitale racconta una storia di integrazione tra persone, competenze, tecnologia ed informatica, indispensabile per raggiungere risultati straordinari.



Iniziative per il cambiamento

La trasformazione digitale di Eni non può prescindere dall’acquisizione di nuovi talenti e dalla collaborazione con soggetti esterni per sviluppare progetti all’avanguardia. Con i progetti di Open Innovation, Eni seleziona startup (italiane e internazionali) in grado di fornire soluzioni particolarmente innovative su temi di interesse della Società. Negli ultimi due anni sono stati avviati e portati a termine alcuni percorsi negli ambiti, ad esempio, del retail e della gestione avanzata delle risorse umane.

Nuovi ruoli per la trasformazione digitale

Solo coinvolgendo le persone è possibile trasformare la tecnologia in uno strumento per l’evoluzione del business. Per questo l’offerta professionale di Eni si sta trasformando, contemplando sempre più figure nell’ambito della digital transformation, come quella del big data solution architect. Addestrare algoritmi attraverso i dati, prevenire i rischi, fare simulazioni, governare gli impianti da remoto. Non siamo nel futuro, ma nel presente.

È solo parte del lavoro che fa un big data solution architect progettando soluzioni adatte a soddisfare le esigenze dei business dell’azienda.

(lo)