Svelato in Europa l'AAD22L: Automatic Acronym Detection
Vi siete mai arrovellati il cervello intorno a un incomprensibile acronimo? Grazie al lavoro di un gruppo di ricercatori europei, un algoritmo per il riconoscimento degli acronimi che opera già su ventidue lingue verrà in vostro aiuto.
di The arXiv Blog 02-10-13
Tutti ci siamo trovati a leggere un rapporto, un documento scientifico o semplicemente un lungo articolo rovinato da troppi acronimi innecessari (o TMUA, come esemplifica l'autore di questo articolo per dire Too Many Unnecessary Acronyms). L'autore introduce un acronimo nel primo paragrafo, altri nel secondo e nel terzo paragrafo, per ridurre quello finale in poco più di una sequenza di lettere capitali.