• Stella Kyriakides (Cyprus), Parlamento Europeo, Wikimedia Commons
Stella Kyriakides, Commissario CEE per la Salute e la Sicurezza alimentare
Dalla Lettera di Incarico della Presidente Ursula Van Der Lyen.
di Alessandro Ovi 09-02-20
I cambiamenti climatici, le tecnologie digitali e la geopolitica sono già in mano a persone provenienti da tutta Europa L'Europa ha alcuni degli standard più elevati al mondo in materia di salute degli animali e delle piante, nonché i sistemi sanitari più convenienti, accessibili e di alta qualità per realizzare queste aspettative. Allo stesso tempo, stiamo diventando una società più anziana e abbiamo bisogno di trattamenti più complessi e costosi. Ciò pone l'accento sulla necessità di sostenere il settore sanitario e i professionisti che lavorano al suo interno, di investire in nuove tecnologie, di promuovere stili di vita sani e di cooperare meglio all'interno dell'UE.

Sicurezza alimentare e salute degli animali e delle piante

Il lavoro sulla sicurezza alimentare, il benessere degli animali e la salute delle piante svolgerà un ruolo importante nel realizzare il Green Deal Europeo. Dobbiamo dare il massimo per promuoverne lo scambio e sostenere la ricerca su nuove strategie preventive, nonché su trattamenti medicinali e presidi medici. In questo ambito, dovremo garantire ai cittadini il pieno controllo sui propri dati personali.

Molte delle epidemie di oggi sono legate all'ascesa o al ritorno di malattie altamente infettive. Dobbiamo concentrarci sulla piena attuazione del piano d'azione sulla salute unica contro la resistenza antimicrobica e lavorare con i nostri partner internazionali per sostenere un accordo globale sull'uso e l'accesso agli antimicrobici.

La comunicazione sulla vaccinazione dovrebbe essere prioritaria spiegando i benefici e combattendo i miti, le idee sbagliate e lo scetticismo che circonda la questione.

Il piano europeo per combattere il cancro sarà presentato per sostenere gli Stati membri nel miglioramento della prevenzione e della cura del cancro. Chiave per la malattia: prevenzione, diagnosi, terapia, e cura palliativa.

Serve una nuova strategia "Farm to Fork" per alimenti sostenibili. Dovrà coprire ogni fase della catena alimentare dalla produzione al consumo e alimentare i nostri obiettivi di economia circolare.

Nell'ambito delle nostre ambizioni a zero inquinamento e della strategia "Farm to Fork", dobbiamo lavorare per proteggere la salute delle piante, ridurre la dipendenza dai pesticidi e stimolare l'assunzione di alternative a basso rischio e non regolamentate cittadini dall'esposizione a interferenti endocrini.

Parte del lavoro consiste nel concentrarsi sul miglioramento delle informazioni dei consumatori.
La salute e il benessere degli animali rappresentano un imperativo morale, sanitario ed economico. L'Europa è attrezzata per prevenire e combattere le malattie degli animali che possono essere trasmesse anche agli esseri umani. Dobbiamo anche garantire l'applicazione della protezione sul benessere degli animali, rivedere la nostra attuale strategia e promuovere gli standard europei a livello globale.

L'audit sarà uno strumento cruciale per questo, in particolare per garantire che le garanzie di alimenti soddisfino i nostri standard di sicurezza. Sarà necessario collaborare con gli Stati membri per l'organizzazione di una strategia con misure concrete contro la frode alimentare, partecipando al lavoro dell'Ufficio Europeo per l'Antifrode in questo settore.

(lo)