• Fonte ST
SPS Italia 2020 tutta digitale
La fiera annuale per l'industria intelligente, digitale e flessibile si confronta in un appuntamento digitale con le sfide del comparto manifatturiero italiano.
di Fonte ST 23-09-20
Dal 2011, la Fiera SPS Italia è l'appuntamento annuale dedicata alle sfide dell'industria di domani, luogo di ritrovo per oltre 400 espositori e 1500 prodotti. Quest'anno, dal 28 al 30 settembre, l'incontro con la comunità per l’automazione si terrà in una nuova dimensione digitale, SPS Italia Contact Place, in attesa di tornare ai padiglioni espositivi di Fiere Parma nel 2021.

Per la quarta volta, STMicroelectronics prenderà parte all'evento per condividere il proprio know-how in fatto di ultime tendenze nell'Industria 4.0 e, più specificamente, sull'automazione industriale.

Quello dell'automazione industriale può essere un argomento delicato. È facile perdersi in un argomento così ampio che copre tutti gli aspetti della produzione e dell'innovazione. Vogliamo mettere in evidenza alcuni dei fenomeni più attuali in un tentativo di definire cosa significa Industria 4.0 oggi. Quattro gli argomenti: manutenzione predittiva, automazione di fabbrica, gestione dell'alimentazione e tecnologie di registro distribuito nell'IoT.

1. SPS Italia 2020: manutenzione predittiva, ovvero l'imperativo di lanciare qualcosa
Lo scorso 10 settembre, gli organizzatori di SPS Italia 2020 hanno tenuto una tavola rotonda sulla manutenzione predittiva. In quest'occasione, Antonio Cirone, Marketing Manager per il Sud e l'Est Europa di ST, ha ricordato al pubblico che è fondamentale non perdere di vista il quadro globale per inseguire una determinata tecnologia. La manutenzione predittiva è ancora una novità e sono ancora molte le applicazioni ancora da esplorare, ma uno sguardo attento alle tendenze del mercato rende chiari i vantaggi di una partenza anticipata. Con il passare del tempo, infatti, i progetti tendono a farsi sempre più complessi. Una piattaforma come il nodo STWIN SensorTile permette ai ricercatori di progettare rapidamente un proof-of-concept e iniziare a codificare con grande anticipo ed ottenere un prodotto migliore.

2. SPS Italia 2020: l'automazione di fabbrica, ovvero l'importanza di una piattaforma di prototipazione
I partecipanti ad un evento come SPS Italia 2020 sono spesso alla ricerca di soluzioni pratiche per avviare i propri progetti. ST intende quindi presentare varie demo di prodotti dedicati all'automazione di fabbrica. Tra i prodotti presentati ci sarà la scheda di espansione X-NUCLEO-IOD02A1, che si trasforma così in una potente piattaforma di prototipazione per applicazioni industriali capace di semplificare i primi passaggi di un proof-of-concept. Grazie allo stack IO-Link fornito, gli ingegneri possono iniziare a sperimentarlo in pochi minuti.

3. SPS Italia 2020: Power Management, ovvero la necessità di anticipare il futuro
ST si ripropone, inoltre, di presentare demo dedicate all'ultima generazione di dispositivi in carburo di silicio, forte delle nuove proposte di applicazione presentate in un recente webinar. Tra i prodotti presentati ci sarà anche STDES-VIENNARECT, un progetto di riferimento per i moduli di correzione del fattore di potenza portato ad esempio dei nuovi vantaggi a disposizione delle applicazioni industriali.

4. SPS Italia 2020: Distributed Ledger Technologies, ovvero l'adozione delle criptovalute nell'IoT
Infine, Beatrice Rossi, Software Application Engineer e System Research and Applications presso ST, offrirà una presentazione sul tema Enabling Distributed Ledger Technology su STM32. In qualità di coautrice di una ricerca fondamentale sull'argomento, Beatrice esaminerà i tipici sistemi embedded che utilizzano DLT per trasmettere informazioni. Approfondirà anche le sfide alla sicurezza inerenti a questo tipo di applicazione. Le criptovalute nell'IoT sono molto popolari e poco comprese. La presentazione di Beatrice spiegherà come affrontare i vincoli di memoria e proteggere le applicazioni con esempi pratici.

(lo)