Soft e indossabile
Dall'Istituto Italiano di Tecnologia un nuovo dispositivo, riproducibile su larga scala a basso costo, con molteplici applicazioni dalla domotica al biomedicale, fino ai tessuti "intelligenti.
di Fonte IIT 02-06-14
Un nuovo sensore tattile "soft", in grado di rilevare forze di diversa intensità che lo possano stimolare meccanicamente in diverse direzioni spaziali, cioè sia frontalmente che trasversalmente: è l'ultima invenzione del Center for Micro-BioRobotics (CMBR) dell'Istituto Italiano di Tecnologia a Pontedera (Pisa), destinata ad aprire la strada a molteplici applicazioni innovative nel campo dei dispositivi touch.