Simulare sistemi quantistici con reti neurali
Un nuovo metodo di calcolo, basato sullo studio delle reti neurali, simula sistemi quantistici aperti con una versatilità senza precedenti.
Una squadra di ricercatori della Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne diretta dal professor Vincenzo Savona, responsabile del Laboratory of Theoretical Physics of Nanosystems della EPFL, ha affrontato il problema della necessità di sviluppare un supercomputer dotato del potere computazionale necessario a crescere esponenzialmente con le dimensioni di un sistema quantico per definirne le proprietà. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Physical Review Letters.