• La tavola rotonda del Premio Giovani Innovatori 2018: da sinistra, Alessandro Ovi, Romano Prodi, Gianfelice Rocca, David Rotman, Michele Perrino, Adriana Maggi.
Scienza, Ingegneria, ma anche Politica
I risultati della edizione 2018 del Premio Giovani Innovatori confermano alcuni orientamenti operativi della ricerca, che sempre più tende a confrontarsi con il mercato; ma è necessario che questi orientamenti vengano opportunamente sostenuti e orientati politicamente.
di Gian Piero Jacobelli 30-06-18
Nella nostra Home Page continuano a scorre i nomi e le qualifiche dei dodici vincitori dell’annuale selezione per i Giovani Innovatori 2018. Non ripeteremo quei nomi, quindi, rinviando a una più estesa lettura dei loro profili, apparsi online nell’ultimo mese. Una lettura che può corredarsi di alcune considerazioni di merito e di metodo, rese ancora più significative dalla comparazione, questa affidata principalmente alla memoria di chi scrive, con le sette edizioni precedenti.