Robodidattica
Basata sulle teorie del matematico e pedagogista Seymour Papert, la robodidattica rende più efficace l’apprendimento di materie quali scienze, tecnologia, matematica, apportando benefici a studenti affetti da disturbi dell’apprendimento e risultando anche efficace nel contrasto al bullismo.
di Angelo Gallippi 07-01-20
Un pianoforte “invisibile”, che emette una nota diversa a seconda della posizione di un oggetto posato su una tastiera; un robot con ruote che si muove evitando gli ostacoli; un’automobilina in Lego comandata a distanza da una app su smartphone; un’altra app che visualizza su un telefonino un dado con numeri generati a caso.