• Fxmsp ha reso pubblici gli accessi illeciti alle reti aziendali di banche e hotel. Taylor Vick / Unsplash
Rivelata l'identità del "dio invisibile delle reti"
Un kazako di 37 anni è stato identificato come la mente dietro una campagna di hacking che ha fruttato circa 1,5 milioni di dollari, rubando informazioni da oltre 300 aziende e governi in 44 paesi. 
Conosciuto come Fxmsp, l'hacker è diventato famoso nel 2019 quando ha reso pubblici gli accessi e il codice sorgente delle principali aziende di sicurezza informatica e affermava che avrebbe potuto rendere un cliente "il dio invisibile della rete”. Finora, la sua identità e le tecniche utilizzate erano rimaste in gran parte sconosciute.