Risolvere i misteri dell'anestesia
Cosa avviene nel cervello sotto anestesia è ancora in larga parte un mistero. Una nuova tecnica di visualizzazione che combina l'elettroencefalogramma alla risonanza magnetica potrebbe aiutare a chiarire i meccanismi di un settore della medicina ancora quasi completamente empirico.
di 31-01-07
Nuove ricerche sulla visualizzazione del cervello potrebbero spiegarci come alcuni farmaci portano il cervello in uno stato di inconscio inaccessibile al dolore. Nonostante i medici abbiano utilizzato l'anestesia per circa 10 anni, si sa molto poco su come gli anestetici agiscano sul cervello e lo rendano immune al dolore. Questa situazione potrebbe presto cambiare grazie a Emery Brown, un neuroscienziato ed anestesista al MIT. Brown, che ha lavorato al Massachusetts General Hospital negli ultimi 17 anni, utilizza più tecniche di visualizzazione del cervello contemporanemente per seguire in dettaglio l'attività celebrale dei pazienti mentre scendono verso livelli di anestesia profonda.