• Dr. Joachim Herz. Immagine UT Southwestern Medical Center
Ricercatori suggeriscono la possibilità di sviluppare un vaccino contro l'Alzheimer
eLIFE descrive la possibilità di neutralizzare il rischio genetico dell'Alzheimer per il 50-80% della popolazione.
di eLIFE 20-12-18
Ricercatori del UT Southwestern Medical Center sono riusciti a neutralizzare quello che credono essere il fattore principale dello sviluppo del morbo di Alzheimer in tarda età. La loro ricerca potrebbe condurre allo sviluppo di un farmaco capace di prevenire l'insorgere della malattia nel 50-80% di adulti a rischio, se somministrato a partire dai 40 anni d'età.