Reazioni Europee alla 'Raccolta dati' della NSA americana
A seguito della violazione della privacy di cittadini europei da parte della NSA, si prevedono forti ripercussioni in Europa.
di David Talbot 11-06-13
Le stesse società americane che pare abbiano dato accesso a enormi quantità di dati alla NSA hanno allo stesso tempo concordato di aderire alle regole Europee sulla Privacy molto più severe di quelle Americane. Come conseguenza le aziende Internet USA (incluse Google, Microsoft, Yahoo, Facebook e AOL) hanno sottoscritto i principi detti 'Safe Harbour' promettendo il rispetto dei principi Europei sulla protezione della Privacy.