Pulire l'acqua con i nanomagneti
La presenza di arsenico nell'acqua è un serio rischio per la salute di milioni di persone. Una soluzione semplice ma efficace potrebbe venire da semplici nanoparticelle di ruggine, in grado di raccogliere l'arsenico ed essere separate dall'acqua tramite un magnete.
di 01-12-06
Per quanto possa sembrare strano, nanoparticelle di ruggine e una calamita possono essere utilizzati con successo per rimuovere l'arsenico dall'acqua. L'arsenico aderisce alla ruggine, dice Vicki Colvin, una chimica del Centro per le Nanotecnologie Biologiche ed Ambientali della Rice University. La ruggine è essenzialmente ossido di ferro, e come tale è magnetica e può essere estratta dall'acqua tramite un magnete. La tecnica è molto promettente per milioni di sorgenti contaminate con livelli di arsenico pericolosi: circa 65 milioni di persone sono a rischio per problemi alla salute connessi all'arsenico, fondamentalmente proveniente da sorgenti contaminate. Il problema è molto grave anche nei paesi più poveri.