Procede la missione Exomars
Anche dopo lo schianto di Shiaparelli, l’orbiter TGO continua a operare dall’orbita intorno a Marte. Paolo Ferri, direttore delle operazioni di volo delle missioni dell'Agenzia Spaziale Europea, ci offre un aggiornamento sulla missione Exomars.
di Paolo Ferri 31-10-16
Prima di tutto il TGO si sta comportando benissimo nella sua orbita iniziale intorno a Marte. Dopo aver fatto una manovra di inserimento e cattura perfetta, la sera del 19 Ottobre, e aver ricevuto e registrato alla perfezione i segnali mandati da Schiaparelli durante la sua discesa sul suolo Marziano, TGO si sta preparando alle nuove manovre orbitali che nelle prossime settimane lo porteranno a ridurre il periodo dell'orbita da 4 a 1 sol (il giorno Marziano), e a cambiare l'inclinazione del piano dell'orbita. Il mese prossimo accenderemo alcuni strumenti per le prime verifiche in orbita. La fase scientifica comincerà più tardi.