Per combattere l'Alzheimer i produttori di farmaci scelgono l’intervento precoce
Nuovi anticorpi monoclonali si dimostrano promettenti nel rallentare il progresso del morbo di Alzheimer.
di Antonio Regalado 02-08-15
Prima si inizia a curare il morbo di Alzheimer, meglio è. Ancora prima dell’insorgere di sintomi se possibile.
Questo è li principio guida all’origine di farmaci sperimentali progettati per rimuovere placche dal cervello e prevenire cambiamenti nelle facoltà cognitive.