Osservando i batteri mentre evolvono in laboratorio
Le nuove tecniche dell' "evoluzione sperimentale" permettono di monitorare efficientemente i cambiamenti che l'ambiente esercita sui microorganismi e di indirizzarne l'evoluzione verso obiettivi utili.
di 01-12-06
Grazie alle nuove e veloci tecniche di sequenziamento del DNA, i ricercatori dell'Università di San Diego sono riusciti a seguire l'evoluzione a livello genetico del batterio E.coli sottoposto a condizioni di stress. La nuova tecnologia, chiamata "evoluzione sperimentale", permetterà di ottenere batteri geneticamente modificati, in grado di produrre sostanze chimiche di interesse, come l'etanolo o degli antibiotici, in modo più efficiente.