Obama scommette sul Golfo del Messico
Le trivellazioni offshore negli USA sono destinate ad aumentare: il processo è stato avviato a prescindere dalla crisi libica. Parla il sottosegretario USA all'Energia Robert D. Hormats.
Il governo degli Stati Uniti difende la sua politica di sostegno alle energie alternative e rinnovabili ma assicura che il ruolo degli idrocarburi come fonte di approvvigionamento non sarà intaccato. Il sottosegretario americano all'Economia, Energia e Affari Agricoli, Robert D. Hormats, sottolinea quanto sia strategicamente importante incrementare anche la produzione di petrolio e gas. Quanto al revival di attività nel Golfo del Messico, secondo Hormats, non si tratta solo di un fenomeno passeggero collegato alla crisi libica. E, per quanto riguarda la rivoluzione dello shale gas in America, non sarà fermata dai timori per l'ambiente, a patto che le compagnie prendano tutte le contromisure necessarie per garantire sicurezza nel processo di estrazione.