Non c’è pace tra gli olivi
Come normalmente avviene, le notizie di fine d’anno, anche quelle della nostra Home Page, appaiono più problematiche di quelle pubblicate nelle settimane e nei mesi precedenti, perché non si tratta soltanto di notizie, ma di consuntivi, di riflessioni, di valutazioni che le scadenze calendariali articolano in un prima e un dopo, in aspettative e riscontri, purtroppo non sempre incoraggianti.
“Non c'è pace tra gli olivi”. Il motto ha radici antiche, ma rami e fronde moderne. Nella civiltà mediterranea, infatti, l'olivo era il simbolo dell'unità di intenti e, dove questa unità avesse subito qualche occasionale frattura, della riconciliazione.