Nobel in tonalità minore
La recente assegnazione dei Premi Nobel – a parte alcune scoperte che non hanno ancora trovato riscontro, come quella relativa alle onde gravitazionali – sembra indicare un momento di riflessione teso a cogliere, nella esplorazione di fenomeni solo apparentemente lontani dalla esperienza quotidiana, la possibilità di importanti e auspicabili conseguenze per la vita individuale e collettiva.
di Gian Piero Jacobelli 29-10-16
Come sa chi si occupa di musica, la “tonalità minore” non è soltanto introspettiva e tendenzialmente deprimente; anzi, spesso è proprio nella tonalità minore che una musica rivela più di quanto lascia intendere nelle enunciazioni aperte e incalzanti della tonalità maggiore.