Motociclette più pulite ed ecologiche grazie alla gestione elettronica dell’iniezione di combustibile
Le aziende cinesi del settore automotive dovranno affrettarsi ad aggiornare i propri modelli in maniera tale da conformarli alle imminenti normative previste per la legislazione China IV Motorcycle.
di ST 27-04-18
I costruttori cinesi di motociclette producono intorno a 15 milioni di veicoli l’anno, il 60 percento dei quali è destinato al mercato domestico. Ora, il governo cinese mira a promuovere standard migliori per le emissioni e il consumo di combustibile implementando la legislazione China IV Motorcycle a partire dal 1 luglio 2018. Il raggiungimento di questo traguardo, che richiede l’adeguamento di tutti i motocicli entro il 1 luglio 2019, sarà possibile solamente ricorrendo a un sistema di iniezione elettronica Electronic Fuel Injection (EFI).