• Uno dei microbi testati dalla Indigo rende i fagioli della soia più resistenti alla siccità, oltre a favorire, in serra, un aumento della produttività. Le piante non trattate, sulla sinistra, fungono da campioni di controllo, mentre le piante sulla destra sono state trattate con il nuovo ceppo.
Microbi al servizio delle piante
Una startup si sforza di migliorare la produttività dei raccolti operando sul microbioma dei vegetali, per diminuire, inoltre, la necessità di pesticidi e fertilizzanti.
di Mike Orcutt 15-03-16
Le comunità di microrganismi che vivono in una pianta sana potrebbero favorire un rilevante incremento della produttività dei raccolti? La Indigo, una società di Cambridge, nel Massachusetts, sta studiando trattamenti per i raccolti, basati su microbi. La ricerca nasce dallo studio di batteri e funghi benefici, noti nell’insieme con il nome di microbioma, che vivono naturalmente tra e dentro le piante.