Mentre Trump inneggia al carbone, l’Europa se ne sta liberando più in fretta del previsto
Da un estremo all’altro dell’Oceano Atlantico, gli approcci ai combustibili fossili non potrebbero essere più distanti.
di Jamie Condliffe 20-04-17
Gli approcci di Stati Uniti ed Unione Europea al consumo di combustibili fossili sono sempre più polarizzati. Mentre Trump si impegna a fare qualunque cosa in suo potere per salvare l’industria del carbone e continuare a bruciare il materiale per generare elettricità, dall’altra parte dell’Oceano Atlantico le centrali elettriche più inquinanti vengono chiuse a un ritmo crescente.