Mappa tu, che mappo anch’io
La storia delle mappe, geografiche, territoriali, urbanistiche, sta diventando una sorta di genere letterario che ne moltiplica i punti di vista, cogliendone motivazioni e significati sempre diversi: una sorta di cartina di tornasole per associare tempo e spazio, storia e geografia, in una dinamica rappresentazione delle strade, terrestri e celesti, che gli uomini hanno aperto e richiuso.
di Giordano Ventura 07-08-16
Da quando, nel 1881, Robert Louis Stevenson pubblicò a puntate L’isola del tesoro, in ogni isola si può cercare e trovare un tesoro, perché, se è vero come scriveva John Donne che “nessun uomo è un’isola”, è anche vero che ogni uomo ha bisogno della sua isola, della sua possibilità di confrontarsi con se stesso dopo essersi confrontato con gli altri, per riconoscere il tesoro che è in lui.