Lo zar della sicurezza informatica della Casa Bianca è caduto
Il Consiglio per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti sostiene che il ruolo non sia più necessario.
di Martin Giles 18-05-18
La notizia: La scorsa settimana Rob Joyce, il coordinatore per la sicurezza informatica della Casa Bianca, ha lasciato la sua posizione dopo appena 14 mesi di operato. Stando a Politico, la posizione non verrà riassegnata perché il Consiglio per la Sicurezza Nazionale dispone già di altre figure impegnate a monitorare le questioni informatiche, dunque una figura all’interno della Casa Bianca rappresenterebbe semplicemente un ulteriore strato di burocrazia non necessario.