• Jeff Hardi su Unsplash
Lo scambio di bitcoin a copertura di un sito di pornopedofilia
Gli agenti delle forze dell'ordine negli Stati Uniti affermano di aver fatto affidamento su tecnologie sofisticate per tracciare le transazioni di Bitcoin su un sito che in realtà era "il più grande mercato di sfruttamento sessuale dei minori in base al volume di contenuti mai scoperto".
di Mike Orcutt 17-10-19
I pubblici ministeri federali statunitensi hanno accusato il 23enne Jong Woo Son della Corea del Sud di aver gestito un sito di pedopornografia chiamato Welcome To Video. Come riferito dal Dipartimento di Giustizia americano, oltre a Son, che era già stato arrestato e condannato in Corea del Sud per accuse relative alla pedopornografia, 337 utenti del sito, residenti negli Stati Uniti e in altri 11 paesi, sono stati arrestati e incriminati.