• Pixabay.com
Le tecnologie di riconoscimento sono un nuovo fronte di battaglia
Anche se ci sono ancora molti dubbi sulla validità e veridicità dei risultati ottenuti, l’intelligenza artificiale è in grado di analizzare e comprendere emotività e sentimenti; se riuscirà a superare i problemi legati alla privacy e all’utilizzo che ne viene fatto da parte dei governi, nel giro di pochissimi anni la tecnologia avrà partita vinta.
Il riconoscimento delle emozioni è l'ultima novità nelle tecnologie di sorveglianza, come si è potuto vedere alla International Automatic Identification Technology and Equipment Exhibition, a Shenzhen, in Cina. Ma, mentre in Europa queste piccole e diffuse «macchine della verità» sono limitate dalla regolamentazione sulla privacy, in posti come la Cina è già in corso una sperimentazione su larga scala.