• Nicolas Ortega
Le macchine della verità non sono credibili
Un'indagine approfondita dei tentativi basati sull'intelligenza artificiale di riconoscere la menzogna mostra i limiti della nuova tecnologia che si avvale dell'IA.  
di Jake Bittle 15-03-20
Prima che il poligrafo lo dichiarasse colpevole, Emmanuel Mervilus lavorava per un'azienda per la produzione di olio da cucina nel porto di Newark, nel New Jersey. Guadagnava 12 dollari l'ora spostando le scatole, ma non era abbastanza. Suo fratello e sua sorella erano troppo giovani per lavorare e sua madre stava combattendo una costosa battaglia contro il cancro. Il suo capo al porto, tuttavia, gli aveva detto che era ormai vicina la sua promozione alla qualifica superiore, che avrebbe comportato un aumento di 25 dollari l'ora.