Le grandi banche e la valuta digitale
Le criptovalute hanno un nome difficile: blockchain, ma il progetto, guidato dalla banca svizzera UBS, è uno dei progetti di blockchain più ambiziosi e più attesi, presumendo che utilizzi davvero una blockchain.
di Mike Orcutt 04-06-19
Secondo “Wall Street Journal”, UBS e altre 13 finanziarie, tra cui importanti banche negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone, hanno creato una nuova società per guidare lo sviluppo della valuta digitale. Le imprese hanno collettivamente investito circa 63 milioni di dollari nell’impresa, il cui scopo è quello di consentire alle banche di regolare le transazioni transfrontaliere più rapidamente e con minori costi. Del progetto si parlò per la prima volta nel 2015.