Le attività dei troll russi sono state bloccate durante le elezioni USA di metà mandato
Hacker dell’esercito statunitense hanno preso di mira l’Internet Research Agency (IRA) di San Pietroburgo, famosa per la produzione di fake news per influire sugli scrutini negli altri paesi.
di Martin Giles 27-02-19
La notizia: Stando a un rapporto pubblicato dal Washington Post, nel novembre 2018 lo US Cyber Command avrebbe impedito all’IRA di accedere a Internet nei giorni intorno agli scrutini di metà mandato negli USA. L’agenzia, strettamente legata al presidente Vladimir Putin, aveva orchestrato un’aggressiva campagna di propaganda in vista delle elezioni presidenziali USA del 2016 ed è una delle tre entità russe accusate di interferenza nelle elezioni presidenziali dal Robert Mueller procuratore speciale degli Stati Uniti d’America.