La sicurezza dei chip AMD è seriamente compromessa
Un gruppo di ricercatori sostiene di aver individuato gravi problemi di sicurezza in alcuni chip della AMD.
di Martin Giles 14-03-18
La notizia: CTS-Labs, una società di sicurezza informatica israeliana, sostiene di aver individuato molteplici difetti nei processori Ryzen ed Epyc della AMD che potrebbero permettere ad hacker che hanno già compromesso un computer di accedere a porzioni sicure dei processori e installare malware o rubare informazioni sensibili quali le chiavi di crittografia. Le 13 vulnerabilità identificate interessano processori utilizzati all’interno di computer fissi, portatili e server.