La ricerca cinese sugli OGM va più veloce delle autorizzazioni a produrne
Nonostante i recenti progressi della ricerca, la coltivazione commerciale di colture alimentari geneticamente modificate è bloccata in Cina, la nazione più popolosa del mondo, con un approvvigionamento di cibo che sta diventando insufficiente. Il dibattito in proposito si apre con un commento di Alessandro Ovi.
di David Talbot 21-08-14
Il fatto che dal 2009 la Cina non abbia approvato nuovi OGM è il risultato delle paure della pubblica opinione. Nonostante i recenti progressi della ricerca, come per esempio un nuovo ceppo di grano che resiste alle muffe distruttive, la coltivazione commerciale di colture alimentari geneticamente modificate è bloccata in Cina, la nazione più popolosa del mondo, con un approvvigionamento di cibo che sta diventando insufficiente.