• Scrivere con una penna attiva aree cerebrali diverse da quelle attivate quando si scrive sulla tastiera.
La penna e la tastiera
Si dice che le tastiere dei terminali stanno sostituendo la scrittura manuale, nelle sue diverse espressioni, ma si dice anche, in base a ricerche psicologiche e neurologiche, che perdendo la capacità di scrivere si rischia di perdere anche altre importanti capacità motorie e intellettuali.
di Angelo Gallippi 17-01-20
Uno degli effetti collaterali meno previsti della rivoluzione informatica è il declino della scrittura manoscritta, o almeno del corsivo in favore dello stampatello. Oltre agli impieghi privati, la scrittura manoscritta, infatti, è sempre meno utilizzata per scrivere lettere, cartoline, moduli cartacei, verbali, compiti in classe e ricette mediche.