La macchina della propaganda online dell’Iran ha una portata enorme
Come la Russia, l’Iran sta cercando di nascondere il fatto di gestire un’ampia rete di profili all’interno di siti web e piattaforme di social media per promuovere i propri interessi geopolitici.
di Martin Giles 04-09-18
La notizia: Una inchiesta di Reuters ha portato allo scoperto dozzine di profili fasulli disseminati all’interno di note piattaforme di social media e almeno 10 siti web collegati ad una campagna di influenzamento online lanciata dall’Iran. Gli elementi rilevati riconducono tutti all’International Union of Virtual Media (IUVM), un’agenzia che prende contenuti dalle stazioni televisive e dalle agenzie giornalistiche del paese per poi veicolarle attraverso altri canali al fine di mascherarne le origini.