La lotta al riscaldamento globale batte l'oleodotto
Obama dà il colpo di grazia all'oleodotto Keystone XL. Una vittoria per gli ambientalisti che scuote i produttori di petrolio americani e canadesi, dopo che nel gennaio 2014 il tratto dell’oleodotto, che si estende da Cushing, in Oklahoma, fino ai porti e alle raffinerie della costa del golfo, era stato inaugurato.
Il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha negato l'autorizzazione a costruire il progetto americano del controverso oleodotto Keystone XL, attribuendo la sua decisione alle preoccupazioni legate al riscaldamento globale.