• Aurélie Marrier d'Unienville / IFRC
La geoingegneria per ridurre la disuguaglianza economica globale
Secondo alcuni scienziati, diffondere particelle riflettenti nell'atmosfera per invertire il riscaldamento globale, potrebbe portare sollievo alle zone più calde e più povere del pianeta.
di James Temple 14-01-20
Secondo un nuovo studio pubblicato su Nature Communications, l'utilizzo di tecniche di geoingegneria potrebbe accelerare la crescita economica nelle nazioni più vulnerabili ai cambiamenti climatici, con il risultato di ridurre la disuguaglianza globale, almeno sul fronte di quanto ci possiamo aspettare se permettessimo al mondo di riscaldarsi.