• I tre oggetti, realizzati dalla MarkForget, mostrano passaggi differenti del processo di stampa. Il pezzo finito è una componente per lo spoiler di un’auto da corsa.
La fibra di carbonio potrebbe costare meno grazie alla stampa 3-D
Due startup mirano a rendere più economiche le componenti in fibra di carbonio reinventandone il processo produttivo.
di Mike Orcutt 27-01-16
Un giorno, la fibra di carbonio potrebbe finalmente diffondersi e rendere le nostre automobili ed i nostri aeroplani più leggeri ed efficienti. Oggi, purtroppo, le parti realizzate in questo materiale continuano a costare caro e, di conseguenza, sono riservate alle sole automobili sportivi ed ai nuovi aerei di linea. Alcuni imprenditori stanno però scommettendo sulla stampa 3-D per riuscire ad abbattere il costo delle parti in fibra di carbonio e agevolarne la diffusione.