• La 23andMe può ora vendere direttamente ai consumatori test genetici della saliva che determinano il livello di rischio di contrarre determinate malattie.
La FDA apre i cancelli della genetica decidendo a favore della 23andMe
Le società di analisi del genoma avranno il diritto di comunicare direttamente ai consumatori eventuali rischi di contrarre determinate malattie.
di Emily Mullin 24-04-17
La U.S. Food and Drug Administration ha dato il permesso alla società di analisi genetica 23andMe di comunicare direttamente ai consumatori eventuali rischi evidenziati dal loro DNA per 10 malattie, tra cui Alzheimer e Parkinson. Questa possibilità era stata negata alla 23andMe nel 2013 citando in accuratezze e rischi per i consumatori. Il messaggio pubblicato sul sito ufficiale della FDA apre le porte anche ad altre società per fare lo stesso.