L’uomo dietro la fuga di dati di Facebook
Aleksandr Kogan, un ricercatore della Cambridge University, è una componente chiave nello scandalo che sta consumando Facebook.
di Rachel Metz 28-03-18
Aleksandr Kogan, un ricercatore della Cambridge University, non ha mai convinto i dipendenti di Mechanical Turk, un servizio Internet di crowdsourcing di Amazon. Sul sito Turkopticon, le loro recensioni dell’app di Kogan lamentavano continue violazioni dei termini di servizio per le ripetute richieste di accesso ai loro profili Facebook.